Bacoli: la spiaggia libera di Casevecchie torna alla luce

La Spiaggia di Casevecchie a Bacoli è diventata una spiaggia libera grazie all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Josi Gerardo Della Ragione.

L’arenile, di 3000 metri quadrati, era stato negato da decenni ai cittadini per via di strutture abusive che erano state realizzate sulla spiaggia. Le ruspe hanno abbattuto le baracche e molte persone in spiaggia sono felici che le gru, dopo 50 anni, hanno riportato alla luce la sabbia nascosta dal cemento.

Molti privati hanno demolito spontaneamente le proprie strutture per ripristinare lo stato dei luoghi riconoscendo che un litorale libero e riconsegnato ai cittadini è più giusto e quindi più bello. Il segnale di quest’azione fa ben sperare in un cambio di mentalità dove la legalità e il rispetto per l’ambiente vadano di pari passo.

Anche Eduardo Bennato ha voluto omaggiare questa azione di riappropriazione di uno spazio pubblico visitando la spiaggia e comunicando la sua gioia dai suoi canali social: <<Penso che la zona Flegrea, quella compresa tra Posillipo, Nisida e Pozzuoli, abbia il tratto di mare più bello d’Italia, per questo dovremmo coltivare e potenziare la vocazione turistica del luogo, anche se la parola turistica è quasi riduttiva… Ciao da Miseno!>>