#PrendiLAcQUA

Iniziativa nata per spingere le attività commerciali di somministrazione a diventare luoghi pubblici per la distribuzione di acqua potabile.

#PrendiLAcQUA è una campagna di sensibilizzazione nata per disincentivare il consumo di bottiglie monouso in plastica. Lo scopo è quello di creare una rete di esercenti che rendano disponibili i propri rubinetti come vere e proprie fontanelle pubbliche.

#PrendiLAcQUA

La campagna #Prendilacqua nasce da una semplice idea: dove c’è un rubinetto, c’è speranza!
Dagli anni Ottanta in poi, il consumo di acqua in bottiglia – di plastica – è aumentato vertiginosamente in tutto il mondo. Diversi studi a riguardo posizionano l’Italia al primo posto tra i Paesi europei e al terzo nel mondo, con un consumo quasi doppio rispetto alla media generale degli altri territori (206 L rispetto a 117 L).

Una bottiglia di plastica impiega circa 450 anni per deteriorarsi. Durante questo periodo, il materiale rilascia delle microparticelle (le famose microplastiche) che invadono le nostre acque e finiscono nelle pance degli esseri viventi che le abitano.
Per questo l’Associazione N’Sea Yet si impegna nell’incoraggiamento e il sostegno dell’uso della borraccia al posto delle bottiglie usa e getta in plastica.
L’idea è quella di creare una rete di bar, ristoranti, caffè e tutti i locali commerciali (anche negozi non legati direttamente al settore della ristorazione, come quelli di abbigliamento, cartolerie, ferramenta e altri) che abbiano a disposizione un rubinetto con acqua potabile e che vogliano mettere in pratica il principio secondo il quale l’acqua è un bene comune!


L’obiettivo è quello di liberarci delle bottiglie di plastica, coinvolgendo tutti gli enti interessati a far parte della rete, perché appongano l’adesivo della campagna in vetrina, come segnale di una disponibilità solidale verso tutti i possessori di borracce!
Grazie alla rete di commercianti virtuosi, vogliamo alimentare l’azione consapevole del ri-uso piuttosto che dell’usa e getta, l’abitudine al riempimento delle borracce dei viandanti anziché la vendita di acqua in bottiglia.
Lo scopo finale è quello di vedere ridotta all’origine l’immissione in ambiente di plastica inutile.

 

Come per le altre campagne dell’Associazione, anche in questo caso i canali social diventano strumento di diffusione e sensibilizzazione per il bene dell’ambiente: ogni nuova adesione viene segnalata con una foto o un post sui nostri profili social. Inoltre, tutti i locali che aderiscono all’iniziativa, vere e proprie fontanelle dematerializzate, che si mettono a disposizione come luoghi pubblici per la distribuzione di acqua potabile, vengono poi registrati e indicati su Google Maps con il logo della campagna.

Cerca l’hashtag #PrendiLAcQUA e scopri quali sono i locali già parte della rete dove puoi ricaricare la tua borraccia!
Non hai una borraccia? Contattaci!

Vuoi aderire a questa iniziativa?

Compila questo form e forniscici i dettagli relativi alla tua attività. Sarai ricontattato al più presto per confermare la tua adesione al progetto.